fbpx

La Collina Verde

CALABRIA - BRANCALEONE (RC)

L’azienda è situata a Brancaleone, in provincia di Reggio Calabria. Incastonata come una perla tra il mare e la montagna, La Collina Verde si trova a circa 2 km dalla costa, ai piedi del Monte Pellegrino.
Creata nel 1970 dalla passione per gli animali di papà Vincenzo, nel corso degli anni l’azienda si evolve fino a quando, nel 2000, nasce La Collina Verde. Inizialmente caratterizzata da un allevamento di bovine di varie razze, nel 2006 la famiglia Priolo decide di allevare solo bovine di razza Bruna. Le caratteristiche qualitative del latte di Bruna, rispetto a quello delle altre razze, sono l’elemento che determina la preferenza della famiglia Priolo verso questa razza.
Tutto il latte prodotto dalle bovine viene trasformato nel proprio caseificio. Tra i formaggi si annoverano: le Caciotte aromatizzate, il Primavera, il Monte Pellegrino, il Semistagionato “Don Vincenzo”, la Provola, la Scamorza, oltre alla ricotta e alla mozzarella.

INFO E CONTATTI

Azienda agricola La Collina Verde
Via Marambolo, SNC
89036 Brancaleone (RC)

Email: lacollinaverde2007@libero.it
Telefono: 3200351590

Animali allevati

Razza bruna

Alimentazione animali

Convenzionale 

Tipologia formaggi

• Formaggi freschi o freschissimi a coagulazione presamica
• Formaggi freschi a pasta filata
• Formaggi freschi e stagionati a coagulazione lattica
• Formaggi a pasta molle
• Formaggi a pasta semidura e dura (stag. > 60 gg.)
• Ricotta
• Yogurt e latti fermentati

Visita e Degustazione

• Possibilità di visitare la stalla e il caseificio
• Prezzo degustazione: 10 €

da visitare nei dintorni

Brancaleone è diviso in due parti: Brancaleone marina, detta nuovo Borgo e Brancaleone Superiore, un vecchio borgo disabitato, localizzato ad appena 3,5 km dal nuovo Borgo.
Il borgo antico di Brancaleone Superiore, oggi abbandonato, situato a 311 metri su di un promontorio di arenaria, evoca ancora la sua origine medievale, legate ad esigenze difensive e di controllo della vallata sottostante.

Si riscontrano inoltre peculariarità paesaggistiche ancora intatte, che consentono una chiara lettura della struttura insediativa originaria, articolata in due nuclei: il primo è disposto in prossimità del sito dell’antica Chiesa Matrice dell’Addolorata; il secondo nucleo , nato forse dopo la sconfitta degli Arabi é disposto più a sud, nei pressi della Chiesa Arcipretale dell’Annunziata.