fbpx

Azienda Agricola Madalù di Calasca Castiglione (VB)

Un volto, una storia.

MArta DAmiano LUca, potrei dirvi che in queste tre parole si trova tutta l’essenza dell’azienda agricola Madalù fondata dai due fratelli Luca e Damiano nel 2014 a Calasca Castiglione. La verità? Mentirei, perché c’è molto altro da scoprire.

Calasca Castiglione si trova sulle pendici est del Monte Rosa, precisamente in Valle Anzasca, una delle trasversali della Val d’Ossola. Un tempo qui l’economia era prevalentemente di sussistenza, chi aveva animali e produceva formaggio lo faceva per sé e andava bene come veniva. Oggi, grazie allo spirito entusiasta di molti giovani, come Luca e Damiano, il territorio, l’allevamento e la sinergia tra questi due elementi vengono finalmente valorizzati.

Un animale, un allevamento.

Luca e Damiano allevano 16 vacche sia Pezzata Rossa sia Rendena. Due razze a duplice attitudine (carne e latte) che producono quindi quantità di latte inferiori rispetto a vacche specializzate, ma sono estremamente legate al territorio montano in virtù della loro rusticità. Degna di nota è in particolare la Rendena, una razza autoctona delle regioni alpine in via di estinzione che i ragazzi vogliono far conoscere anche in Piemonte. 

L’azienda agricola ospita anche 2 capre e 4 pecore.

Durante il periodo estivo Luca e Damiano si spostano a 2050 m slm sull’Alpe Pedriola dove sorge l’alpeggio più antico delle Alpi e dove gli animali sono liberi di pascolare. Durante il resto dell’anno si nutrono di fieno secco, in parte autoprodotto, e di mangimi no OGM piemontesi.

Un formaggio, una vita.

La filosofia di Madalù è quindi valorizzare il territorio, dargli nuova vita unendo tradizione e innovazione. Questo si manifesta anche attraverso i loro prodotti, frutto di studi e sperimentazioni che hanno permesso di arrivare al giusto equilibrio. I formaggi, essendo a latte crudo, esprimono i sentori del territorio e alcuni prendono anche il nome da questi luoghi. Troviamo ad esempio il Calasca, prodotto quando le vacche sono in stalla a Calasca Castiglione.

Ma il prodotto più suggestivo, per complessità e per bellezza del luogo in cui viene prodotto, è il Pariola che nasce nell’alpeggio Pedriola dal latte di due mungiture e inizia ad esprimere il meglio delle proprie caratteristiche dai 4 mesi di stagionatura in avanti.

Tutto questo comunque è solo un assaggio, il resto andate a scoprirlo.

Siamo spiacenti, il modulo di commento è chiuso in questo momento.